I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Così in terra, il film sul prete combattente

di La redazione
| News | Cinema e Tv | Da vedere | 0 commenti

In prima visione assoluta su Rai3 il racconto cinematografico di e su Don Luigi Ciotti

Paolo Santolini

Così in terra

Rai3

Andrà in onda venerdì 8 giugno alle 21.15 ed è il racconto cinematografico di e su Don Luigi Ciotti, il prete combattente e sotto scorta da 29 anni, fondatore del "Gruppo Abele" e ideatore di Libera, che lotta, senza sosta, contro il crimine organizzato e la corruzione.  

Paolo Santolini ha seguito Don Ciotti e gli angeli custodi che lo proteggono, per due anni da Locri a Roma, da Palermo a Torino, da Napoli a Milano, ovunque, dalle baracche alle scuole, tra gli studenti, a cui spiega il valore della memoria: "Va pronunciato il nome di un ragazzo della scorta ucciso, perché il primo diritto di una persona è essere chiamata per nome".

Don Luigi Ciotti è uno degli uomini più amati d’Italia perché è concreto e diretto, perché agisce la fede, perché predica, benedice e dice senza mezzi termini e con passione e gli “attrezzi” che usa per combattere e contrastare il male, non quello astratto, ma quello reale come la Mafia e la ‘ndrangheta, sono il Vangelo e La Costituzione. “La terza guerra mondiale è quella della finanza e dell’economia che lascia dietro gli ultimi; chi è povero non è libero, chi è senza lavoro non è libero: la ‘ndrangheta non ci lascia liberi". 

Sacerdote dal 1972, al fianco delle vittime di mafia, a rivendicare la dignità per chi ha perso tutto, per le strade ad aiutare i tossicodipendenti, la vita di Don Ciotti è una vita spericolata. E a proposito di vite spericolate, sarà Vasco Rossi a introdurre il documentario: “Siamo simili, le nostre sono due vite spericolate come sono in fondo tutte le vite che si lasciano guidare dall’inquietudine, che si sentono più a casa nel cercare che nel trovare. E non c’è ricerca che non sia spericolata".

Il regista Paolo Santolini dice che “Il film è un'indagine a tutto campo, aperta e appassionata, su un personaggio che non può essere ridotto a semplice oggetto mediatico. “Così in terra” non è un atto di fede, ma un invito a pensare con la nostra testa, a guardare con occhio critico quanto accade su questa terra e a immaginare quel che ognuno di noi potrebbe fare” e serve anche a ricordarci che come predica Don Ciotti nella chiesa di Pieve di Cadore ai fedeli "il cristiano autentico è sempre sovversivo. Siate sovversivi!" 

Per saperne di più

“Così in Terra” diretto da Paolo Santolini e prodotto da Paolo Benzi con Okta Film, Rai Cinema, Fondazione Unipolis, Fondo Audiovisivo Friuli Venezia-Giulia e Coop.

Facebook https://www.facebook.com/oktafilm/

Don Luigi Ciotti
libera

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement